Slovakistické štúdiá: 5 mesi a Bratislava

Slovakistické štúdiá: 5 mesi a Bratislava

Dopo cinque mesi trascorsi in Slovacchia, ora sono qui a riassumere la mia esperienza, certa che chiunque abbia vissuto all’estero per un determinato periodo, mi darà ragione nel dire che sia estremamente difficile condensare in poche righe quello che si è vissuto e provato studiando in un paese straniero. Dopo aver studiato slovacco per tre

Dopo cinque mesi trascorsi in Slovacchia, ora sono qui a riassumere la mia esperienza, certa che chiunque abbia vissuto all’estero per un determinato periodo, mi darà ragione nel dire che sia estremamente difficile condensare in poche righe quello che si è vissuto e provato studiando in un paese straniero.

Dopo aver studiato slovacco per tre anni alla SSLMIT di Forlì, ho deciso di migliorare e approfondire le mie conoscenze linguistiche e culturali, facendo domanda per il programma semestrale “Studi di Slovachistica” (Slovakistické štúdiá), in quanto offriva l’opportunità unica di frequentare i corsi offerti dalla SAS (Studia Academica Slovaca), l’istituto di slovacco come lingua straniera, presso l’Università Comenio di Bratislava. Ricevendo una borsa di studio erogata dal Ministero dell’istruzione, della scienza, della ricerca e dello sport della Repubblica Slovacca, durante il primo semestre dell’anno accademico 2017/2018 ho seguito corsi di storia, cultura, grammatica, ortografia, lingua, letteratura e diritto, tutti tenuti in lingua slovacca, sostenendo poi gli esami alla fine delle lezioni. I docenti esperti della SAS hanno saputo individuare i miei punti deboli, aiutandomi a progredire nello studio e a superare i miei limiti. Inoltre, grazie alle numerose attività organizzate, sono riuscita a cogliere ulteriori aspetti della mentalità e delle tradizioni locali e a conoscere nuove persone che, come me, condividono l’interesse nei confronti della lingua slovacca.

Naturalmente questa avventura non è stata priva di difficoltà. All’aspetto linguistico, che dopo qualche settimana non ha più costituito un ostacolo, si è aggiunto il problema dello studentato. Non essendo abituata a una realtà così dinamica e vivace, all’inizio mi è risultato difficile inserirmi in un ambiente dove vivono quasi 6000 studenti e dove ogni giorno viene organizzato un evento differente. Grazie però al sostegno dei docenti e dei compagni, non ci è voluto molto prima che riuscissi ad ambientarmi completamente e a sentirmi a mio agio.

Nonostante gli alti e bassi, sono contenta di aver partecipato a questo programma ed essere entrata a far parte della famiglia della SAS. Ogni volta che avevo del tempo libero, ne approfittavo per andare in giro ed esplorare la Slovacchia, scoprendo nuovi luoghi e diverse mentalità. Grazie alle tariffe agevolate per gli studenti, viaggiare in questo paese è estremamente facile e conveniente.

Pertanto consiglierei questa avventura a chiunque fosse interessato a conoscere più da vicino la lingua e la cultura slovacca. Non solo si ha l’occasione di vivere all’estero per qualche mese, ma si ha anche l’opportunità di fare esperienze e conoscere nuove persone che ti resteranno per sempre nel cuore. A conclusione di questo breve articolo vorrei quindi solo ringraziare la mia docente Veronika Svoradová, che mi ha incoraggiato ad intraprendere questo percorso, e tutti i professori della SAS, che mi hanno permesso di migliorare facendomi sentire a casa.
Ďakujem

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply